Giorgia Riccardi cresciuta in Provincia di Bari è una ballerina freelance.

All’età di quattro anni comincia a studiare presso la scuola “Dance world”  di Sabrina Scioscia,durante la sua adolescenza continua a formarsi preso la scuola di danza e spettacolo “The Company”a diciotto anni termina i suoi studi in Italia presso ‘’L’accademia Unika’’ diretta da Sabrina Speranza. Nel 2016 conquista il titolo di “Miglior Crew Italiana’’ ballando con “Free Family Project” e vola a Los Angeles per la finale mondiale “ World of Dance”.

Nello stesso anno inizia il suo percorso  a New York City presso la famigerata scuola “The Ailey School” , scuola ufficiale della compagnia “Alvin Ailey American Dance Theater” con la quale, lo scorso anno, ha l’onore di esibirsi presso ’’ David H Koch Theater”, Lincoln Center, rinomato teatro Newyorkese.

Nel 2017, ancora studente, riceve il suo primo contratto di lavoro presso la compagnia “IKADA Contemporary Dance”, diretta da Mee Jung.
Durante la sua carriera ha l’onore di ballare coreografie di repertorio di Alvin Ailey, collaborare con famosi coreografi internazionali quali Renee Robinson , Earl Moesly, Levi Marsman, solo per nominarne alcuni, esibirsi per “ADIDAS” durante il  fashion show nel 2019 e ,nello stesso anno,  di ballare per il canale americano “Black News Channel’’, trasmesso a livello mondiale.

A settembre del 2019 firma un nuovo  contratto di lavoro con la compagnia Americana “Carolyn Dorfman Dance” e contemporaneamente lavora per lo spettacolo off-Broadway ‘’Ray Gun Say0nara’’ diretto da Mark Steven a cura della produzione ‘’ Nylon Fusion’’ .

A febbraio del 2020 lavora come coreografa e ballerina per un altro spettacolo off-Broadway‘’Evergreen’’, diretto da Simona Rodano ,a cura di “Incanto Production”, in collaborazione con l’Ambasciata Italiana e Rai 1.
A marzo del 2020 comincia a lavorare presso la “Brooklyn Dance Festival company’’ diretta da Bradley Shelver e Tamia Santana.

Durante i suoi anni di carriera collabora con diversi fotografi di fama internazionale tra cui Steven Vandervelden e Raoul Iacometti,solo per nominarne alcuni.

A settembre del 2020 fonda “Movinflame”.